lunedì 23 agosto 2010

e non mi si venga a dire...

Si è chiusa una settimana un po’ così…
Un fastidio intestinale ed un cerchio alla testa che non mi fanno star sereno.
Venerdì ho dato forfait per le ripetute lunghe; sono rimasto seduto in giardino (e non solo) aspettando che arrivasse il temporale e poi ho avuto la faccia tosta d’incolpare il meteo del fatto che non ho potuto allenarmi (Pinocchio docet).
Sabato la tabella segna un meritato riposo.
Domenica mattina esco alle 6.40 per un Lungo Lento di 70’ + Corsa Media di 30’. M’impegno, mi sforzo, corro svogliato e soffro più del solito ma, ligio al dovere, rientro a casa dopo 100’ con 20 km e mezzo nelle scarpe.
A metà mattina mi accorgo di aver sbagliato domenica. Avrei dovuto correre un lungo svelto di 60’.
E lor signori non mi vengano a dire che va bene lo stesso perché, nel momento in cui, correndo, ho guardato il crono che segnava 0:58:15, ho dovuto davvero violentarmi proseguire quando, in realtà, ero praticamente arrivato.

3 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Benvenuto nel Club degli Incasinatori di Tabelle!
Sull'argomento sono libero docente... :D

Alvin ha detto...

Ottima la scusa del Venerdì me la segno, prima o poi mi tornerà buona, per la domenica sbagliata... non credere di fare la corsa veloce domenica prossima sai? ti toccano altri 100 minuti di infierno!!

theyogi ha detto...

ma no, tu hai fatto il possibile... è il tuo karma che è negativo! :)) sarà ma alla katzen è più divertente....