giovedì 14 maggio 2009

Addio Achille Compagnini



E' morto la notte del 12 maggio all'eta di 94 anni Achille Compagnoni, l'alpinista che assieme a Lino Lacedelli raggiunse per primo la vetta del K2 il 31 luglio 1954.
Nato il 26 settembre 1914 a Valfurva, Sondrio, Compagnoni ha inizialmente seguito la carriera militare negli alpini prima di lavorare come maestro di sci e guida alpina a Cervinia. Grazie alla sua attività alpinistica soprattutto sul Monte Rosa, Cervino e Ortles-Cevedale, Compagnoni ha ricevuto l'invito da parte di Ardito Desio a partecipare alla storica spedizione Italiana del K2
Per questa salita gli è stata conferita la medaglia d'oro al Valor Civile e nel 2003 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce.
Per più di mezzo secolo Compagnoni è stato protagonista dell'aspra polemica con Walter Bonatti per le versioni differenti delle ultime giornate che portarano Compagnoni e Lacedelli, primi uomini al mondo, in cima alla seconda montagna più alta della terra.
Con lui se ne va uno degli alpinisti italiani più conosciuti.

5 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Riprovo a lasciare un commento (di oggi è la terza volta che ci provo)?
Se ne va un grande.

OT: perchè ho problemi a commentare?
Perchè non compaiono i tuoi aggiornamenti sul mio blogroll, nonostante il link sia corretto?
Comparirà questo mio ennesimo commento?

Fatdaddy ha detto...

Bon, almeno l'ultima domanda ora ha una risposta...

Ciccò.rre ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ciccò.rre ha detto...

vediamo: forse, forse ci riesco

La Polisportiva ha detto...

Ho letto anch'io.
Quello che hanno fatto nel 54 sul k2, con i mezzi dell'epoca, ha dell'incredibile..