mercoledì 10 agosto 2011

corro ma non ricorro

Sono un amatore (in ogni senso) e non devo onorare alcun contratto che mi lega a particolari prestazioni e/o risultati sportivi.
Mi alleno; corro; recupero = riposo e diversifico; integro = bevo e mangio.
Valgo per quanto son capace di far naturalmente valere il mio corpo.
Per me lo sport è e dev’essere esclusivamente questo.
Non ricorro alla chimica per far fare al mio fisico ciò che il mio fisico non vuole fare.
Rifiuto anche la semplice (semplice?) bevanda che mette le ali, i vari gel delle marche famose, i più complessi integratori a base di maltodestrine, aminoacidi ramificati, creatina, carnitina … e chi più ne ha, più ne metta.

7 commenti:

theyogi ha detto...

tu sì che sei n'omo...! :D prima di una gara quel ciofecone alla caffeina va assaggiato, però...

Ciccò ha detto...

Yogi- io amo il caffè, ne bevo forse troppi, ma mi piace esclusivamente nero, appena caldo ed amaro.

Caio ha detto...

Corro e sottoscrivo. La bevanda la uso, fuori corsa, perché - confesso - mi piace :-)

Ale57 ha detto...

E come non essere d'accordo con te?
La corsa deve essere uno dei lati piacevoli della vita, sennò che senso ha?
Purtroppo, lo sappiamo, molti non la pensano come noi.... peggio per loro!!!
CIAO

Ciccò ha detto...

Caio- The gustibus not disputandum est ...
ho confusa qualcosa? :)

Ale- Non tutti si bombano a miele e pastasciutta

Anonimo ha detto...

Pretty insightful. Thanks!

My site:
rachat emprunt www.rachatdecredit.net

Alvin ha detto...

se la gnocca, la nutella e il pensiero del prossimo traguardo sono doping... beh, sono drogatissimo... ah, il gatorade post corsa è consentito? ;)
Grange ciccò!