giovedì 22 dicembre 2011

Culo Bianco






“Culo Bianco” è il nomignolo con cui normalmente chiamo gli ungulati che becco in montagna.
Camosci, caprioli e daini hanno, appunto, il sedere coperto da pelo bianco ma nulla c’entrano con il culo bianco trovato l’altra sera fin che correvo.
Ore 19.30;
buio pesto;
strada bianca che attraversa i campi della Scopella;
macchina parcheggiata a fari spenti e motore acceso;
passo e butto l’occhio illuminando a giorno con la frontale un culo bianco che si muove in maniera inequivocabile.
CHE SI STESSERO SCAMBIANDO GLI AUGURI DI NATALE?

8 commenti:

kaiale ha detto...

auguroniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Emiliano ha detto...

......e io che pensavo fosse passato uno scooter!!
( hihihihihihi...)

Ciccò ha detto...

Kaiale- ricambio di cuore

Emiliano- è stato lo spostamento d'aria che ti ha confuso ... o no?

theyogi ha detto...

sto panegirico per fare gli auguri? faccio bene che ste feste le snobbo... ;D piuttosto, vecchio satiro, che ci facevi parcheggiato a fari spenti?

insane ha detto...

Ti stava aspettando ma tu sei troppo concentrato sulla corsa... :D

La Polisportiva ha detto...

alta o bassa quota, l'amore trionfa sempre..

Tanti auguri Ciccò a te e a tutti i 3 gli elementi!!

Ciccò ha detto...

Yogi- sei proprio un orso!...Sì, l'orso Yogi :)

Insane- lo escludo, anche se si mimetizzava con i sedili neri, aveva già compagnia

Pilisportiva- ahhh l'amore, l'amore e non la more mai (dialetto veneto)

GIAN CARLO ha detto...

Ciao caro, e proviamo a far si che il 2012 ci si vedrà sotto a qualche striscione ...magari di protesta